LINO VALERI LO STILISTA CHE CREA LO SPOSO

Intervista allo Stilista Lino Valeri

Lino Valeri

“Ogni abito rispecchia il carattere di una persona, il suo stile si forma nei dettagli e l’eleganza si nasconde nella semplicità”, Lino Valeri da quasi 40 anni dedica il suo talento e la sua arte come stilista allo sposo. 

Si è specializzato nel creare abiti su misura e di alta sartoria per l’uomo nel suo giorno più importante. È stato il primo a creare una Casa dello Sposo, un luogo in cui anche l’uomo potesse trovare tutto ciò che poteva rendere unico il suo matrimonio.

“Avevo molti clienti nella mia sartoria di Torino che venivano in cerca del vestito da sposo. Quello tra il sarto e il cliente è un rapporto di fiducia molto forte, quindi per loro era naturale poi affidarsi ai miei consigli per trovare anche la camicia più adatta, i gemelli, le scarpe, la cravatta e ogni altro dettaglio”. 

Come riesce a creare un abito che sia adatto a chi si presenta in atelier?

“Negli anni si impara che ascoltare le persone è la cosa più importante. Quando lo sposo viene da noi spesso è impacciato, non sa esattamente cosa cerca. Capita anche che l’idea con cui lo sposo arriva si riveli poco adatta, una forma che non gli si addice o un colore che non gli dona. Il nostro compito è guidarlo e aiutarlo a trovare la combinazione giusta, lo portiamo a scoprire il suo stile”. 

Serve una grande esperienza. Il suo saper fare viene da lontano, dalle botteghe in cui ha iniziato a lavorare quando era ancora un bambino…

“Avevo 7 anni quando per la prima volta sono entrato a lavorare in una bottega. La cosa più difficile è stata imparare a tenere il ditale nel dito. Ricordo ancora che uno dei lavori per cui mi chiamavano sempre era la ribattitura dei fondi dei pantaloni, l’ultimo tocco. Era un lavoro per cui occorreva molta pazienza, ma che mi ha anche fatto capire che questa era la mia passione. Immagina stare le ore a ripassare ogni punto, è lì che ti abitui a questo lavoro”.

Da sarto a stilista per lo sposo, avete appreso tanti segreti preziosi dalle sarte di Martone e man mano siete arrivato alle vostre creazioni. Cosa cerca nel 2021 una persona che vuole un abito di alta sartoria per il giorno del suo matrimonio?

“Anche l’uomo ha imparato ad essere esigente, non vuole più essere in secondo piano rispetto alla sposa. Questo nuovo slancio aiuta anche noi a migliorare, ci spinge ad osare e ad essere più creativi. Realizziamo abiti eleganti e semplici o confezioniamo progetti personalizzati con colori, rifiniture e dettagli selezionati uno per uno. 

Inserite anche gli Swarovski per rendere unici gli abiti

“In questo mi aiutano mia figlia, Eufemia, e mio nipote, Mattia. Se un cliente vuole un decoro con gli Swarovski scegliamo insieme il disegno e lo realizziamo sull’abito”. 

Creazioni per valorizzare lo sposo, ma non solo

“Spesso ci si concentra molto sugli sposi, che è giustissimo, ma ci sono anche altri protagonisti che vivono quel giorno come un appuntamento speciale. Il padre dello sposo e della sposa e i fratelli di lui o di lei, anche loro devono essere eleganti almeno quanto lo sono i due sposi. Si tratta di un momento unico e il vestito giusto serve a valorizzare ogni membro della famiglia”.

Eufemia supporta lo stilista come manager, Mattia invece è il futuro delle linee Valeri (Sposo, il sarto e Drop) e sta studiando per poter diventare il nuovo creativo in famiglia. La vostra è una vera e propria azienda di famiglia, di quelle che è sempre più raro trovare. Anche sua moglie ha avuto e ha un ruolo importante nel vostro successo…

“Irma è stata la colonna dietro il mio lavoro, come oggi lo è Eufemia. Sono decise, organizzate e rendono possibile le mie creazioni occupandosi delle questioni pratiche: trovare i fornitori, scegliere gli accessori, ecc…” 

La moglie è stata anche parte attiva nella realizzazione della prima Casa dello sposo e si è specializzata nella realizzazione di tutti gli accessori per completare gli eleganti abiti da cerimonia di Lino Valeri Sposo

“Ha creato i plastron per i look più eleganti, i papillon e ogni cravatta personalizzata delle nostre collezioni porta il suo tocco unico. È sempre una maestra preziosa per Eufemia, per Mattia ed è una valida spalla e consigliera per me. Chiediamo sempre la sua opinione sulle questioni più delicate o su progetti per abiti personalizzati”. 

Qual è la tendenza del momento nel campo delle cerimonie?

“In molti, quando organizzano un matrimonio di giorno con ricevimento la sera, ci chiedono di confezionare due abiti: uno elegante ma classico per il giorno e uno smoking per la sera”.

Qual è il futuro degli abiti Lino Valeri Sposo?

“Siamo sempre alla ricerca del prossimo progetto e gli stimoli ci arrivano anche dai clienti. Noi offriamo la nostra competenza, la curiosità e la voglia di continuare ad innovare. Abbiamo il coraggio di osare con i colori, in passato abbiamo realizzato abiti color senape o pastello, rosati, bianchi ma anche nei classici nero e blu. Personalmente mi piacciono molto i colori retro, come il blu e il verde pavone”.

Anche le forme dei vostri abiti sono in evoluzione

“Le ispirazioni in questo caso vengono da più parti. Uno dei nostri maggiori successi è stato un Maxi color sabbia, ricordava quasi uno spolverino. Lo abbiamo realizzato nel 1995 e quando l’ho disegnato mi sono ispirato ad una giacca sportiva realizzata nel ’65. Quel capo è stato molto richiesto e quell’anno abbiamo fatto una campagna pubblicitaria fotografando i modelli nel deserto della Tunisia”. 

Lino Valeri Sposo è questo, una vita spesa per creare le combinazioni di colori, forme e tessuti che meglio si adattano ai clienti che si affidano al saper fare della famiglia Valeri. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shopping Cart (0)

Carrello